Imparare a dire di no per comunicare più efficacemente nella vita personale, relazionale e professionale

30/04/20Articoli

“Dire di no non significa necessariamente evitare le esperienze di vita, ma piuttosto essere in grado di godersi la vita in base alle proprie esigenze”. (Cit)

Quante volte ti è capitato di voler dire di no e di ritrovarti invece ad acconsentire a richieste a cui avresti vouto sottrarti?

Perché dire di no è così difficile? Quanto può costare un sì forzato? Si può imparare a dire di no? E soprattutto come farlo senza sembrare scortesi?

La paura di dire di no è un fattore comune a molte persone.

Dire di no crea disagio e difficoltà in quanto mette in campo emozioni negative difficili da tollerare, come senso di colpa, ansia, frustrazione, paura, delusione, imbarazzo, vergogna.

Perché abbiamo paura di dire di no?

Per evitare di affrontare le conseguenze che si potrebbero presentare come la paura di ferire gli altri, essere giudicati, sembrare egosisti e scortesi, paura di essere rifiutati, non apprezzati e non accettati, deludere le aspettative, entrare in conflitto e compromettere i rapporti con gli altri.

Eppure, quando eravamo bambini  sapevamo dire di no senza sentirci in colpa, provare imbarazzo e disagio.

Con la crescita, i condizionamenti socio-culturali ci hanno fatto perdere questa abilità naturale.

Si tratta, perciò, di una incapacità appresa.

Perché è importante saper dire di no

Il no è un elemento chiave delle strategie di comunicazione.

Esso permette di relazionarci in modo proficuo con gli altri (in famiglia, nel lavoro, con gli amici) senza subire ciò che non interessa per il proprio bene.

Allo stesso tempo crea la giusta distanza tra noi e gli altri senza per questo escluderli o eliminarli,  preservando la propria autonomia e unicità.

Quali sono i costi del non sapere dire di no

Non sapere dire di no significa:

  • mettere in secondo piano i propri bisogni, valori, esigenze e priorità pensando che quelle degli altri siano più importanti delle nostre
  • perdere di vista i propri obiettivi e i propri interessi
  • togliere tempo e spazio per le cose che per noi sono più importanti e contano di più

Tutto questo a lungo andare porta ad accrescere il proprio senso di insoddisfazione e frustrazione, a intaccare il proprio senso di autostima e autoefficacia, a perdere di motivazione.

A cosa serve dire di no

Dire di no permette di:

  • affermare la propria personalità, il proprio carattere e la propria integrità;
  • mantenere  potere e controllo sulla propria vita
  • trasmettere carisma e ascendenza
  • essere difficilmente manipolabile
  • vivere in piena armonia ed equilibrio con se stessi
  • ottenere rispetto e apprezzamento dagli altri
  • rafforzare il proprio senso di autostima e autoefficacia

Come prepararsi al no

  • Definisci i tuoi obiettivi e le tue priorità
  • Chiarisci i tuoi bisogni e valori
  • Impara a capire quando è il momento di dire no
  • Stabilisci i tuoi confini e i tuoi spazi personali

E ricordati che

Tutte le volte che dici sì agli altri, dici no a te stesso!

Alice Picciau

Life & Business Coach

Pin It on Pinterest

Share This