“Non esistono persone senza risorse, ma esistono semmai, persone che le ignorano” (Cit)

Quali sono le maggiori difficoltà che incontriamo nel riconoscere il nostro potenziale? Quali sono i fattori che ne inibiscono lo sviluppo e l’espressione?

All’interno di ogni individuo esistono delle risorse che se utilizzate ci aiutano a esprimere il meglio di noi riuscendo in tutti i campi: lavoro, famiglia, relazioni.

In realtà noi come esseri umani non sviluppiamo al 100% tutte le nostre possibilità perché abbiamo dei condizionamenti.

Ma quali sono questi condizionamenti?

Le convinzioni che abbiamo su noi stessi
Siamo portati a pensare di non avere particolari capacità in quanto non manifestiamo delle doti superiori alla media delle altre persone.
In realtà le potenzialità sono “quei tratti caratteriali unici e innati, attitudini e predisposizioni che caratterizzano e contraddistinguono ognuno di noi”. Riguardano capacità che sono legate al nostro modo di sentire, pensare ed essere. Fanno parte di noi.

Le diamo per scontate
Le nostre potenzialità fanno parte della nostra quotidianità: le utilizziamo in modo spontaneo e naturale, ci vengono facili, senza sforzo e le sfruttiamo in modo inconsapevole.
Proprio perché ci vengono facili e senza sforzo le diamo per scontate. Di conseguenza, non le riconosciamo e non le valorizziamo.

Condizionamenti socio-culturali
Noi siamo sottoposti fin dalla nascita a tutti quei condizionamenti quali credenze, convizioni, giudizi, valori che influenzano in qualche modo le nostre scelte di vita, il nostro modo di essere, i nostri pensieri e più in generale come comportarci e vivere.
Queste spinte, da un lato ci guidano e orientano, dall’altro possono limitarci e ostacolare.

Concentrarsi sui limiti
Siamo stati educati fin da piccoli a prestare più attenzione ai nostri errori che non ai nostri successi. Ricordi la matita rossa della tua maestra delle elementari?
Viviamo in un sistema che porta a focalizzarci su ciò che non siamo in grado di fare, a mettere in evidenza i nostri errori e i nostri punti deboli, ad aggiustare ciò che non va bene.
Questo ci induce a giudicarci in base alle nostre mancanze e ai nostri difetti, a mettere l’attenzione sugli aspetti da migliorare anziché valorizzare ciò in cui siamo particolarmente abili e capaci.

Contesto
Spesso nasciamo e viviamo in contesti quali famiglia, scuola, lavoro, relazioni, che tendono a ostacolare l’espressione del nostro potenziale piuttosto che incentivarne e favorirne lo sviluppo.
Le potenzialità per poter emergere ed esprimersi hanno bisogno di un contesto in grado di alimentarlo, apprezzarlo e sostenerlo.

Tutti noi abbiamo dei campi in cui siamo particolarmente capaci, in cui solo noi siamo in grado di farlo in quel modo unico e speciale che ci contraddistingue.
È importante perciò scoprire quali sono le caratteristiche che ci rendono unici e poter dunque valorizzare al meglio queste risorse.

Alice Picciau
Life & Business Coach

 

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This